Vademecum: le compagnie aeree che ho provato

Di certo non le ho prese tutte, probabilmente non ho prese nemmeno un centesimo, però mi sembrava utile raccogliere qui tutte le mie esperienze al riguardo e man mano che le proverò, le aggiungerò qui.

 

  • Air Asia: compagnia low-cost Malese, l’ho usata per la tratta Chiang Mai-Phuket. Seppur molto economici, i biglietti comprendono un bagaglio a mano (23x56x36 7kg) più una borsetta. I bagaglio da stiva costa in base al peso, io l’ho preso da 15kg per 8€. Tutto tranquillo e compagnia consigliata.
  • Alitalia: famosissima compagnia di bandiera italiana, l’ho usata qualche volta e devo dire che mi sono trovata bene. Sedili comodi e bevanda + snack.
  • American Airlines: compagnia di bandiera USA, ci ho volato su Miami  ed era un 737. Fateci attenzione perchè ci sono solo i monitor “comuni” in mezzo all’aereo, io mi sono salvata organizzandomi con tablet e film scaricati. Ti danno però molti snack durante il viaggio oltre a cena e colazione. Compresi cuscino-copertina-cuffie.
  • Bangkok Airways: compagnia aerea thailandese, usato per la tratta Phuket-Bangkok, comprende un bagaglio da stiva da 50 kg e un bagaglio a mano (50x36x23, 5kg), oltre alla borsetta. Mi sono trovata molto bene.
  • Delta: ormai sono passati 3/4 anni da quando ho volato con questa compagnia americana con cui presi il mio primo volo intercontinentale: Milano/NY con scalo a Parigi. Il volo era stato molto piacevole, portavano cibo e bevande quasi ogni ora e gli snack erano buonissimi (cupcake e gelato *.*) C’era un monitor per ogni sedile e con film in italiano.
2O14 New York (1)
Questo era il pranzo e non era male

 

  • Easyjet: compagnia lowcost inglese, mi sono sempre trovata piuttosto bene. L’unica cosa che detesto è che oltre al baglio a mano (misure 56x45x25, no limite di peso) non si può portare nemmeno una borsetta minuscola. Nella tariffa non è incluso nessuno snack nè bevanda, ma si possono acquistare a bordo.

Processed with Moldiv

 

  • Emirates: compagnia di bandiera degli Emirati Arabi, ho preso un diretto per Dubai: devo essere onesta non ricordo molto probabilmente perchè ho dormito tutto il tempo. C’erano monitor per ogni sedile. Però non è certo una compagnia che ha bisogno di presentazioni 🙂
  • Iberia: compagnia di bandiera spagnola, mi sono trovata molto bene. Ho fatto sia voli brevi che a lungo raggio; in quelli brevi danno bevanda e (a volte) uno snack, in quelli lunghi io ho avuto cena e colazione (niente male tra l’altro) e i classici cuscino-copertina-cuffie. Monitor per ogni sedile e molti film e serie tv anche in italiano.
  • Meridiana: compagnia di linea italiana, la uso spesso per la vantaggiosissima tariffa di continuità territoriale con la Sardegna (che a dispetto del nome non vale solo per chi è nato lì ma anche per i giovani in generale, anche se solo da Linate). Ormai offrono solo un bicchiere d’acqua, però i sedili sono comodi.
  • Oman Air: compagnia di bandiera omanita, l’ho presa per volare in Thailandia e devo dire che mi sono trovata veramente bene. Il cibo c’è da dirlo, è mediorientale quindi forse un po’ lontano dai miei gusti, però i sedili erano comodissimi, c’erano monitor per ogni sedile con molti film anche in italiano e oltre a cuscino, coperta e cuffie c’erano mascherina da notte, dentifricio e spazzolino (!!!), calzini e un astuccino.
  • Pobeda: compagnia lowcost russa, da poco sbarcata in europa. Sono andata a Mosca con loro, per via dei prezzi davvero vantaggiosi. Senza infamia e senza lode, come tutte le low cost. Unico disagio: hanno le file sull’aereo disallineate la destra con la sinistra quindi si crea una gran confusione con i numeri dei posti.
  • Ryanair: compagnia lowcost irlandese, bagaglio un po’ più piccolo (55x40x20 max 10kg) però si può portare una borsa da donna piccola. La cosa scomoda è che la maggior parte dei voli di Milano parte ancora da Orio al Serio (Bergamo); inoltre c’è da dire che i sedili sono piuttosto piccoli e durante tutto il volo cercano di venderti anche tua nonna. Ovviamente non è incluso nel biglietto nemmeno un sorso d’acqua.
2O16 Oslo (2)
Sì, mi hanno sgridato per questa foto
  • SAS: compagnia di linea scandinava, ho preso un volo Stoccolma-Tromso e mi ci sono trovata molto bene. Servono una bevanda e uno snack a bordo.
  • Thai Lion Air: compagnia low-cost thailandese, anche qui è compreso il bagaglio da stiva fino a 15kg e quello a mano (30x40x20, 7 kg). Mi sono trovata bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...