A Tromsø non c’è solo l’Aurora: le escursioni

Nell’altro articolo, vi ho buttato lì a casaccio che le escursioni del mio viaggio in Norvegia mi sono costate la bellezza di €506. In questo articolo invece, vi ho spiegato quanto mi è costata l’aurora boreale. E tutto il resto?

Benvenuti nell’articolo dedicato a due tra le esperienze più belle che i viaggi mi hanno regalato e più in generale a ciò che la lapponia ha da offrire.

ESCURSIONI CHE HO FATTO:

DOG SLEDDING

DSC_0155

C’è poco da dire: è una figata. Sostanzialmente è un giro su una slitta trainata dai cani, non so se avete visto Balto ma io lo sognavo da quando ero bambina.

DSC_0230

Il giro dura circa un’ora, la slitta non va velocissima ovviamente e la guiderete proprio voi. Si sta in due e noi abbiamo fatto 3 stop per scambiarci di posto tra chi guidava e chi stava seduto davanti. È davvero facile da guidare anche perchè avete a disposizione tre tipi diversi di freni (uno nero di media presa, uno grigio con molta presa e un ancorotto), sui quali potete proprio piantarvi con i piedi con tutto il vostro peso e che faranno fermare la slitta in pochi istanti.

DSC_0246

I cani, tutti meticci, sono meravigliosi, non vedono l’ora di correre e sono affettuosissimi; è vero che il primo impatto, quando arrivi e li vedi tutti, tantissimi, legati alle loro casettine di legno che abbaiano non è, per così dire, poetico. Però, da non esperta di animali, vedere che comunque avevano un bel pelo, sembravano in salute e poter constatare con quanto amore i loro istruttori parlavano di loro mi ha confortato. Poi in realtà ti rendi conto che, un po’ per il freddo un po’ perchè è la loro natura, loro letteralmente smaniano dalla voglia di farsi una bella corsa. La nostra slitta era trainata da sei cani e sembravano davvero affiatati tra di loro e anche con noi. Non appena ti fermi si girano come per dirti “hei perchè rovini il divertimento?” e non appena con gli occhi fai capire che vuoi ripartire, si girano e corrono come matti. A volte, bisogna scendere a lato della slitta e correre insieme a loro, un po’ per aiutarli (magari in salita), un po’ per fargli capire che volete partire e un po’ per alimentare lo spirito di squadra che per loro è importantissimo.

Guidare è davvero divertente, inoltre c’è il vantaggio che muovendoti ti scaldi un po’, anche se stando seduti si può godere di una vista spettacolare e scattare anche qualche foto.

DSC_0148

 

Ricordatevi che questa escursione va prenotata con un po’ di anticipo, perchè è molto richiesta. Le agenzie che avevo preso in considerazione sono:

  • Active Tromsø – 1.400 NOK (€ 152) effettua le escursioni sia al mattino (8.45) che nel pomeriggio (15.45) ed includono l’abbigliamento termico e una bevanda calda.
  • Northern Light Dog Adventure – 1.350 NOK (€ 147) effettua due escursioni al mattino (9.00 e 11.00) ed includono l’abbigliamento termico e una bevanda calda.
  • Tromsø Villmarkssenter – 1.690 NOK (€ 184) effettua le escursioni sia al mattino (9.45) che nel pomeriggio (13.45) includono abbigliamento e bevanda calda ma anche il pranzo e una visita ai cani dopo il giro.
  • Arctic Adventure Tours – 1.550 NOK (€ 170) effettua le escursioni sia nel pomeriggio (7.30) che alla sera (12.30) per tentare la fortuna di combinare la slitta e l’aurora boreale. Oltre all’abbigliamento forniscono una bevanda calda e una fetta di torta.
  • TromsøSafari – 1.550 NOK (€170) effettua le escursioni sia al mattino (8.45) che nel “pomeriggio” (13.15) e offre abbigliamento e merenda. Alla fine ho scelto questa, perchè volevo farla al mattino (in modo da avere il pomeriggio libero) e perchè le altre che costavano meno erano già piene. Mi sono trovata molto bene con loro, super gentili, posto carino ed esperienza bellissima. È stata anche molto carina la pausa merenda, intorno al camino e con una torta tipica norvegese.

 

DARE DA MANGIARE ALLE RENNE E PRANZO IN ACCAMPAMENTO SAMI

DSC_0334

Questa escursione è stata davvero emozionante a livello culturale. Inizialmente avremmo dovuto sia dare da mangiare alle renne che fare un breve giro in slitta (10min) prima di entrare nella tenda Sami, ma il tempo è stato davvero impietoso, pioveva e c’era un vento tremendo quindi il giro in slitta è saltato a piè pari. Abbiamo dato comunque da mangiare alle renne, anche se non è stato semplicissimo dato il meteo, ma ne è valsa la pena. Praticamente ti fanno entrare in questo enorme recinto (dove vengono tenute soltanto durante l’inverno per proteggerle dai predatori) con un secchio pieno del loro mangime e ti trovi le più affamate che ti vengono incontro come se non mangiassero da mesi mentre le più timide si rifugiano in fondo.

Basta avvicinarsi che anche loro in realtà si dimostreranno super affamate. Ricordate di tenere bene il secchio con due mani perché le renne sono molto forti  e soprattutto inizieranno a scornarsi tra di loro per infilare il muso nel vostro secchio. A mio modesto parere, non mi sono sembrate molto “coccolone”, anzi mi sembravano infastidite quando cercavo di accarezzarle, ma sono senza dubbio molto affascinanti con quelle loro corna eleganti. Tra l’altro, se vedete qualche renna senza corna, non dispiacetevi: è normale. Ho scoperto infatti che ogni anno le perdono e poi ricrescono. Incredibile!

DSC_0330

Dopo questa avventura, ci si può rifugiare (nel nostro caso, letteralmente) all’interno della tenda più grande dell’accampamento, dove troverete sempre a disposizione the, caffè, biscotti e torte. Dopo esservi scaldati un po’ davanti al fuoco, parlando un po’ con i ragazzi scoprirete cose interessantissime, come ad esempio che quella capanna dentro cui vi state riscaldando è costruita interamente a mano da loro. Poco dopo arriva l’ora di pranzo, con la squisita zuppa di renna. Lo so, molti diranno “ma come, prima gli dai da mangiare e poi te le mangi?“. Però in fondo è così che funziona, è così che funzionava quando i nostri nonni erano contadini e così funzionerà sempre per chi gli animali li alleva e nonostante li ami, sa che è il cerchio della vita. In ogni caso, è davvero molto buona. Comunque, per chi proprio non vuole, è disponibile anche la zuppa vegetariana anche se è sempre meglio avvisare prima.

Finito di mangiare, resistete all’abbiocco perchè arriva uno dei momenti più emozionanti. Infatti il “proprietario di casa”, un ragazzo giovane, vi racconterà chi sono i Sami, cosa vuol dire essere Sami oggi e perchè siete seduti lì in casa sua. Vi mostrerà qualche abito tipico, canterà la loro canzone e risponderà a tutte le vostre curiosità, ma sopratutto vi regalerà un pezzo di mondo e di cultura che porterete nel vostro bagaglio in maniera un po’ più speciale rispetto alle classiche escursioni in fondo così turistiche. Non voglio raccontarvi altro per non rovinarvi la poesia del momento 🙂

DSC_0355

La mia escursione l’ho fatta con Tromso Arctic Reindeer Experience, non è l’unica che si trova ma certamente è una spanna sopra gli altri sia per quello che offre che per il prezzo. Io vi consiglio caldamente di farla con loro, perchè sebbene si noti un po’ di impacciataggine a volte, è meraviglioso il fatto che quella sia la loro casa, la loro attività da sempre e che abbiano scelto di aprire le porte ai visitatori solo per far conoscere un pezzetto di storia in più. Infatti il governo Norvegese stava per concedere ad una fabbrica il permesso di costruire sul loro terreno: invece che protestare o demoralizzarsi, hanno scelto semplicemente di far conoscere la loro vita e ciò che amano fare.

ESCURSIONI CHE NON HO FATTO:

La motivazione principale per la quale non ho fatto queste altre escursioni è stata la necessità di dover scegliere. Vuoi per mancanza di tempo, vuoi per i costi alti, non mi era possibile fare tutto e quindi ho scelto le due di cui vi ho parlato sopra.

Sicuramente sarebbe stato bellissimo fare anche queste e non escludo che in futuro io possa riaverne l’occasione 🙂

WHALE WATCHING

Una gita in barca al largo dei fiordi in zone solitamente popolate dalle balene, che spesso si fanno vedere. Sicuramente dev’essere molto emozionante vedere delle balene dal vivo, però c’è anche da dire che da sopra non si vede moltissimo e resta comunque la piccola possibilità che non si presentino.

 

GIRO TRA I FIORDI

È effettuabile sia in barca che in auto e i paesaggi devono essere meravigliosi.

 

GIRO IN MOTOSLITTA

Sicuramente dev’essere molto divertente, ma per questa volta abbiamo scelto la slitta con i cani!


Una risposta a "A Tromsø non c’è solo l’Aurora: le escursioni"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...