Florida: itinerario 1 settimana

Dopo aver conquistato un’ambita settimana di ferie in ottobre e ingaggiato i miei un po’ titubanti compagni di viaggio, rimaneva solo una questione: dove andare? 

 

Mio padre è un po’ comodino, non gli piace fare troppe ore di viaggio o fare scali troppo lunghi e quindi questo restringeva un po’ il campo. Alla fine abbiamo trovato un bel volo su Miami, l’abbiamo preso e poi abbiamo scoperto quante milioni di cose stupende aveva da offrire la Florida. In effetti non è stato semplicissimo fare questo itinerario, perchè non sono poche le tappe che non volevo perdermi e le distanze in auto non sono brevissime. Per questo motivo, ve lo descrivo qui sotto così magari può riuscire più facile a voi 🙂

 

Florida (41)
Lo skyline di Miami lasciando la città

 

Come potrete vedere il giro è bello intenso e fa un po’ su e giù. Inizialmente avevo valutato di andare subito alle Key, appena atterrata, fare qualche giorno lì, salire verso Miami e le Everglades, salire ancora a Orlando e tornare a Miami per ripartire l’ultimo giorno. Solo che da un lato, mi piaceva iniziare il giro visitando Miami e dall’altro avevo la necessità che Orlando fosse in mezzo all’itinerario per via dei giorni di bassa affluenza ai parchi. Però io mi sento di consigliarvelo perchè non taglierei via nessuna di queste tappe e comunque alternandosi magari alla guida diventa meno impegnativo.

 

Ricordatevi di informarvi bene sulle strade a pagamento e non: per le Turnpike, strade a pagamento, serve il Sunpass che è una sorta di adesivo-telepass. In alternativa ve lo addebiteranno sul noleggio pagando qualcosina in più, io ho fatto così perchè non sono riuscita a reperire il Sunpass. Inoltre fate attenzione quando guidate nelle Keys perchè può capitare di trovare animali che intralcino la strada (cervi, cerbiatti, iguane, camaleonti) ed è molto pericoloso per voi e per loro.

 

Florida (216)
Mica male el caribe.. spiaggia di Key West

 

Informazioni pratiche:

  • Periodo del viaggio: 30 ottobre/7 novembre 2016
  • Partecipanti: 4  (io, mia mamma, mio papà e mio fratello)
  • Mezzi di trasporto:
    • Voli: A/R Milano/Miami con American Airlines 470€ a testa (volo diretto *.*)
    • Noleggio auto 7 giorni con Hertz, noi abbiamo optato per un suv spazioso. €202 in totale
  • Alloggio: abbiamo fatto due notti a Miami, North Beach, in un appartamentino/residence molto carino (Byron Suites) 250€ in 4 + due notti a Orlando al Cabana Bay Beach Resort (avremmo potuto risparmiare qualcosina, ma se alloggi dentro il parco Universal puoi entrare un’ora prima dell’apertura) 340€ per una quadrupla + 3 notti al Hyatt Place Marathon, appunto a Marathon nelle Keys, 505€ per una quadrupla.
  • Costo della vita: purtroppo avendo viaggiato con i miei genitori, che hanno finanziato il viaggio, mi riesce difficile dirvi quanto sia costato esattamente. Però la Florida è davvero molto cara, più di NY a mio parere.
  • Assicurazione: fatta online con Coverwise 30€ a testa
  • Clima: caldo ma ventilato, si stava bene e siamo andati anche al mare. Purtroppo a Miami abbiamo beccato nuvoloso 😦
  • Lingua: inglese ma anche molto spagnolo, per forte presenza di etnie centro/sudamericane
  • Moneta: dollaro americano, che purtroppo non è più così vantaggioso come un tempo. Cambio a 1,15

 

 

Florida (246)
L’avete visto il corto della Disney “Piper”? Esistono davveroooooooo ❤

 

Itinerario:

Giorno 1 –> dovevamo partire al mattino per arrivare a Miami nel pomeriggio (complice il fuso). La realtà è stata che quella gran simpaticona di American Airlines ha fatto 9 ore e passa di ritardo… non vi dico il divertimento nell’arrivare in aeroporto, vedere il monitor, fare il check-in, recuperare la macchina, tornare a casa, dormire un’ora sul divano, riprendere la macchina e tornare in aeroporto. Siamo arrivati a Miami verso mezzanotte.

 

Giorno 2 –> sveglia (troppo) presto a Miami, giro di South Beach e Art Deco district. Cena a Miami.

 

Florida (16)

 

 

Giorno 3 –> colazione a Miami e in macchina direzione nord. 3h e mezza di statale 95 con arrivo per pranzo a Cape Canaveral e visita del sito. La sera ci siamo spostati a Orlando e abbiamo raggiunto l’hotel nei parchi Universal.

 

Florida (47)

 

 

Giorno 4 –> dal nostro hotel abbiamo preso la navetta per entrare nel parco, un’ora prima del resto delle persone; giornata dedicata a Universal Studios e Island of Adventure, i parchi Universal. Cena in hotel e a letto prestissimo, eravamo davvero stanchi.

 

Florida (95)

 

 

Giorno 5 –> ci siamo alzati, abbiamo fatto colazione e siamo saltati in auto per tornare verso sud. 3,45h di autostrada dopo abbiamo raggiunto le Everglades. Saremmo dovuti arrivare per ora di pranzo, ma non ce l’abbiamo fatta a svegliarci presto quindi in effetti era un po’ tardino. Abbiamo comunque fatto un bellissimo giro in airboat e una passeggiata nella Shark Valley. Altre due ore di auto poi in direzione Keys. Ci siamo fermati a Marathon, ottima scelta visto che era proprio a metà.

 

Florida (137)

 

 

Giorno 6 –> siamo saltati in macchina per raggiungere Key West, facendo tappa nella “pozza blu”. Una volta raggiunta Key West abbiamo visitato la casa di Hemingway, fatto un bagno in spiaggia e visitato il bellissimo museo delle farfalle. Ovviamente, immancabile tramonto da Mallory Square.

 

Florida (240)

 

 

Giorno 7 –> giornata più tranquilla, con un po’ di relax a Sombrero beach. Nel pomeriggio si è annuvolato, quindi siamo andati a visitare il dolcissimo Turtle Hospital, davvero una bella esperienza.

 

Florida (248)

 

 

Giorno 8 –> l’aereo era di sera, quindi in programma c’era un giro a Cononut Groove / Coral Bay / Little Havana (anche in macchina) ma alla fine abbiamo fatto un po’ tardi e siamo andati direttamente in aeroporto. In caso abbiate tempo, fatelo :).

Sicuramente farò altri post più specifici sulle varie località 🙂

Florida (182)
Ciao dal coccodrillo delle Everglades 🙂

 

 


4 risposte a "Florida: itinerario 1 settimana"

  1. Brava Angelica! Una buonissima idea la tua! Io sono indietro di 30 anni.. Anche a me piace ricordare i viaggi conservando tt ciò che li riguarda.. Qndo andro’ in pensione aprirò anch’io un blog.. Mi manca però il tuo entusiasmo e la tua età!!!nonché la dimestichezza con qsti strumenti!! Un grande abbraccio ..Maria Teresa

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...